laurareborndollsblog

Articoli, Opinioni, News sull'arte del Reborning by Laura Cosentino


Lascia un commento

KIT ORIGINALI, BAMBOLE REBORN, FUSIONE DI DUE CUORI

Laura Cosentino Bambole Reborn 3di Laura Cosentino

In questi nove anni in cui ho abbracciato il Reborning, ho conosciuto tante Reborn sculptors fantastiche e con molte di loro ho anche avuto la fortuna di collaborare alla realizzazione di diversi prototipi.
Scultrici come Laura Lee Eagles, Samantha L. Gregory, Sandrien Faber, Nikki Johnston, Ping Lau, Lorraine Yophi, Olga Tschenskaja, Heike Kolpin, Mayra Garza. In ognuna di loro ho trovato persone eccezionali, di grandi qualità morali, ed ho trovato una cosa che le accomuna tutte: una grande passione, un vero amore verso il Reborning ed il loro lavoro.

In ogni Bambola Reborn creata vi è la fusione di due cuori: quello della Reborn Sculptor che con tanto amore, impegno e abilità scolpisce e dà vita alla scultura da cui nasce il kit; e quello della Reborn Artist che con lo stesso amore, impegno e abilità fa nascere l’opera finale, dandole, in un certo senso, vita.
Un’opera d’arte che quindi fonde passione, sentimenti, emozioni di due persone. Quando manca questa fusione non si può parlare di Bambola Reborn.

Da qualche anno, molti kit di scarsa fattura e provenienza incerta, di alta tossicità, in spregio a tutte le più elementari regole di vendita, di sicurezza ed in spregio a tutto il lavoro di una vera Reborn Sculptor, stanno cercando di farsi strada in questo mercato.
Cosa ancora più grave è che, nella maggior parte delle volte, si tratta di kit copie degli originali. Veri FAKE!
Ogni Reborn Artist e, in generale, chi si avvicina a questa forma d’arte, deve capire quanto sia fondamentale acquistare solo kit originali.

Un kit originale, in primis, sarà garanzia di lavoro eccellente. Non vi è assolutamente paragone a livello qualitativo, di sicurezza, di lavorazione, tra un kit originale ed un fake.
L’esperienza mi ha insegnato, ed oggi dopo tanti anni posso affermarlo con estrema certezza, che un kit originale è sinonimo di opera finale eccelsa.
Per fare un esempio culinario, possiamo dire che per realizzare un piatto di grande qualità non possiamo usare ingredienti scadenti. Le conseguenze sarebbero disastrose. Idem per noi creatrici. Non possiamo realizzare un’opera d’arte partendo da kit scadenti.

Ripeto, i kit devono essere sempre e solo originali. Solo così, una volta creata una Bambola finale, vi si può ritrovare l’amore ed il cuore di due persone; la Scultrice e l’Artista che l’hanno realizzata.
E, solo così, sarà possibile garantire ad una collezionista di avere tra le mani una vera ed originale Reborn Doll.

Vi abbraccio.

Laura Cosentino

Annunci


Lascia un commento

A CUORE APERTO, ALLE GIOVANI ARTISTE

Laura Cosentino Bambole Reborn 2di Laura Cosentino

Navigo spesso sui tanti gruppi italiani di Reborning che ci sono qui su Facebook. E devo dire che la maggior parte sono gestiti da bravissime persone ed in modo eccellente.
Mi piace osservare, leggere le disquisizioni tecniche, soffermarmi sui lavori che molte giovani artiste creano.
Mi piace meno leggere polemiche, offese e scontri tra collezioniste e reborniste, che mi lasciano davvero tanto perplessa.
Essere artista vuol dire esserlo a 360 gradi.
Avere rispetto per gli altri, umanità, cuore. Non avere sentimenti di falsità e d’invidia.
Artista si è soprattutto dentro.

Il compito di noi artiste è quello di creare non semplici bambole, ma sogni, perché è questo che sono le Bambole Reborn. Sogni, solo sogni.

Ci vuole tanta pazienza e tanto amore.
Poniamoci sempre la fatidica domanda quando completiamo una nostra Doll e ci apprestiamo a venderla: “io comprerei mai questa bambola?”
Siamo oneste, in primis con noi stesse. Non pensiamo ai soldi, al prestigio, ai like sul post. Quelli, se sei brava, arriveranno dopo.

Pensiamo a chi riceve la bambola a casa ed apre il pacco. Pensiamo al sorriso che dobbiamo strapparle, persino a qualche lacrima che potrà versare.

Mi rivolgo a chi intraprende oggi quest’arte o a chi ha iniziato da poco. Il Reborning è amore, cuore, passione. Non smetterò mai di ripeterlo. E’ quello che dobbiamo donare. Non “vendiamo” una bambola, “doniamo” un pezzo di noi.
Mettete sempre da parte i cattivi pensieri, i sotterfugi, le scorciatoie, le invidie, la concorrenza sfrenata e non positiva.
Non fanno parte di questo mondo.
Mettiamocela e mettetecela sempre tutta: ognuna di noi, con la sua competenza ed il suo talento, può e deve dare qualcosa al Reborning italiano.

Vedo molte che ci mettono l’anima ogni giorno, ed è quella la strada giusta. Altre, e non solo giovani, cercano sotterfugi, vendono sfrenatamente, copiano idee di chi ci mette il cuore, instillano invidia e sfiducia.

Chi davvero ama il Reborning troverà in me sempre un’alleata, un’amica. In questi anni ho dato centinaia di consigli, dal più banale al più grande. L’ho fatto sempre con amore, perché voglio bene ed amo quest’arte. Non ho mai pensato ad altro, ho evitato polemiche, ho tirato dritto per la mia strada.
Sono stata criticata, imitata, invidiata, ma per fortuna anche amata e voluta bene.
Per molti il Reborning è e rimarrà un hobby, per molti altri può diventare qualcosa di più. Ben venga, non c’è nulla di male. È giusto che se avete talento, questo venga riconosciuto.
Come per ogni cosa.
Il talento e la meritocrazia devono essere premiati. Per molti anni nel nostro paese non è stato premiato, e vedete dove ci ritroviamo oggi.

Il Reborning è un’arte meravigliosa e complessa. Anche io ho sbagliato, ho commesso errori, ma nessuna situazione negativa mi ha mai toccato. I vostri complimenti, i complimenti di chi ha acquistato da me, gli occhi delle mamme e delle bimbe che hanno visto le mie bambole dal vivo, sono state le uniche cose che hanno contato. Sono state energia pura per me.

Io ci metto il cuore, amo quel che faccio, amo il Reborning. Amatelo sempre anche voi, e niente e nessuno potrà fermarmi, niente e nessuno potrà fermare i vostri sogni. Mettetecela tutta. Ci sono passata anch’io; momenti belli, momenti di sconforto, non fa nulla. Mettetecela tutta.

Laura Cosentino


Lascia un commento

IL REBORNING E’ ANCHE RAPPORTI UMANI FATTI DI RISPETTO E FIDUCIA!

Laura Cosentino Bambole Reborn

di Laura Cosentino

Mi sono avvicinata al Reborning, quasi per caso, nel 2009. Mi rendo conto che in un mondo che va alla velocità della luce, in cui tutto, dalle cose materiali alle notizie, si consuma in un attimo, quel periodo mi appare oggi come lontano, un’altra epoca, un’altra era quasi geologica.
Facebook, in Italia, cominciava ad essere conosciuto, ma gli iscritti erano ancora pochi, idem Youtube. Instagram, invece, non esisteva. Andavano forte i forum ed i blog ed è lì che sono entrata in contatto con alcune Reborner americane ed ho appreso tecniche e segreti di questa splendida arte. Iniziò tutto quasi per gioco ed oggi credo di essere comunque diventata una brava Reborn Artist ed una persona migliore.

Tirando le somme, posso dire che sono felice ed orgogliosa per un altro aspetto che il Reborning ha fatto per me. Mi ha permesso di conoscere tante splendide persone; alcune dal vivo, altre via social.

Questa è una cosa bellissima. Con molte mi sento spesso al telefono, via Messenger o email, altre ho avuto la fortuna di conoscere dal vivo.

Molte mi chiedono consigli tecnici, con altre parliamo di cose di vita, come farebbero due buone amiche. Un’altra cosa che mi fa piacere è che alcune si aprono con me e mi raccontano anche cose molto private.

Questo vuol dire che una buona parte di voi ha davvero capito chi sono. Una donna semplice, dolce, sincera, di cui ci si può fidare.

Qualcuna mi dice che attraverso le Dolls che realizzo traspare il mio carattere ed i miei valori. Per me è il più bel complimento che possa ricevere.

Reborning e Bambole Reborn non rappresentano solo un’arte fatta di tecniche, mottling, rooting, colori degli occhi o dei capelli. Rappresentano anche rapporti umani fatti di rispetto e fiducia. Non ho mai venduto una mia bambola ad una persona che non la desiderasse fortemente. Anche nelle aste Ebay mi è capitato di rifiutare acquirenti che non mi ispirassero fiducia. Io sono fatta così. Da anni ripeto che tutti coloro che comprano una Reborn Doll portano a casa un pezzo dell’artista, un pezzo del suo cuore.

Fare un elenco delle tante persone che ho conosciuto in questi anni, e che porto nel cuore, è davvero difficile. Ma sono sicura che se leggeranno questo post, capiranno perfettamente che sto parlando di loro.I tanti pensieri, le tante parole scritte, i disagi e i momenti di gioia che ci siamo confessati li porto con me. Così come gli occhi ed il cuore di chi ho avuto la fortuna di conoscere alle mie mostre (e non solo), mi rimangono dentro indelebilmente.

Una sola cosa odio: la falsità e l’invidia. Quelle non fanno parte di me e spero non facciano mai parte del Reborning e di tutte coloro che amano quest’arte.


Lascia un commento

INTERVISTA ESCLUSIVA A METRO NEWS IL FREE PRESS IN DISTRIBUZIONE SULLE LINEE METRO DI ROMA E MILANO

Laura Cosentino Reborn Master Artist Foto Intervista

di Valeria Bobbi

LAURA COSENTINO: «Altro che giocattoli, le mie sono creazioni artistiche»
Considera il proprio lavoro una vera forma d’arte, tanto che le sue bambole non si possono ordinare né comprare normalmente. Si chiama Laura Cosentino, ha 35 anni ed è di Catania: è lei la più famosa creatrice di reborn dolls in Italia. Bambole che possono essere acquistate solo tramite asta on line.

Perché ha iniziato a creare le reborn?
Premetto che fin da piccola  ho sempre avuto la passione per le bambole, il disegno, la pittura e l’arte in generale. Poi 8 anni fa, quando c’erano ancora pochissime informazioni e  i materiali erano scarsissimi, mi sono documentata sul web e sono entrata in contatto con le mie colleghe americane. Negli anni ho studiato e affinato le tecniche, sempre da autodidatta.

Quanto impiega per creare una bambola?
Per ognuna delle mie reborn impiego un mese di lavoro, otto ore al giorno.  Utilizzo i migliori materiali. Basti pensare  che solo per i capelli, fili di lana che faccio arrivare dall’Inghilterra,    devo inserirli nella testa uno per uno con un ago finissimo.

Cosa pensa dei gruppi di Facebook di persone fissate con le reborn?
Guardi, da tanti anni che lavoro con le mie bambole, non mi è mai capitato di avere a che fare con gente che le compra come surrigato dei figli o che va in giro spacciandole per bambini veri. Le mie clienti sono per lo più collezioniste. Per quanto riguarda i video di youtube, poi,  si tratta solo di giochi di ruolo che hanno lo scopo di ottenere quanti più utenti possibile per guadagnare con la pubblicità. Le mie sono bambole che suscitano solo tanta tenerezza.

Qualche richiesta strana?
Due in realtà; una signora americana che voleva due reborn con la faccia dei suoi gemelli morti da piccoli. E una casa di riposo brasiliana che chiedeva delle bambole per la doll terapy con i malati di Alzheimer. Entrambe le richieste non sono state da me accolte, perché io vendo le bambole solo con le aste on line.

Laura Cosentino Reborn Artist - Metro News


Lascia un commento

I MIEI INTERVENTI SU DONNA MODERNA E GENTE (ANCHE IN COPERTINA)

Dopo il mio intervento su “Donna Moderna” della scorsa settimana, oggi è uscito quello su “Gente” (in cui appaio anche in copertina).
I miei interventi sono sempre mirati ad aspetti tecnico-artistici, di competenza e di conoscenza del mercato. Soprattutto sono volti a promuovere il Reborning per quello che è, e per quello per cui l’ho sempre considerato, una forma d’arte, seppur ospitati in un contesto giornalistico dal tema più ampio.
Ringrazio Isabella Colombo, collaboratrice di Donna Moderna, e Stefano Nazzi, caporedattore di Gente, che hanno riportato fedelmente ciò che io ho dichiarato.

Laura Cosentino

GENTE 1 Laura Cosentino

GENTE 2 Laura Cosentino

Donna Moderna 1 Laura Cosentino


Lascia un commento

VI AUGURO UNA SERENA ESTATE!

Happy-Summer-Laura-Reborn-Dolls

Cari amici e care amiche auguro di cuore a tutti voi di trascorrere una felice e serena estate.

Al momento sto lavorando ad un prototipo ed a settembre sicuramente proporrò una mia doll in asta su Ebay.

Se volete, potete, continuare a seguirmi iscrivendovi alla mia newsletter (clicca qui), oppure attraverso le mie pagine social:

Facebook: Laura Reborn Dolls

Twitter: @LReborndolls

Instagram: Laura Reborn Dolls

Potete contattarmi per tutto il mese di Agosto anche al numero di cellulare +39 3208443600 tutti i giorni da lunedì a venerdì, solo la mattina, dalle ore 10.00 alle ore 13.00 (da settembre riprenderanno i normali orari anche pomeridiani) o lasciarmi una mail a info@laurareborndolls.it, vi risponderò il prima possibile.

Laura Cosentino


Lascia un commento

SONO TRA I PREMIATI DEL PREMIO INTERNAZIONALE “CHIMERA D’ARGENTO 2017”

CHIMERA D'ARGENTO 2017Niente di grande si fa senza chimere…
(Joseph Ernest Renan)

Sono felice ed orgogliosa di essere stata insignita di un Premio di così grande prestigio ed importanza. Sono tra i premiati del Premio Internazionale “Chimera d’Argento 2017”, premio organizzato dall’Accademia D’Arte Etrusca con il patrocinio della Presidenza del Consiglio Comunale di Catania.
Giunto alla XVII edizione, il premio “Chimera d’Argento” viene attribuito ogni anno a coloro che si contraddistinguono, in ambito siciliano ed internazionale, nel campo della cultura, dell’arte, nel civile e nel sociale.
La cerimonia di consegna si terrà nell’Aula Consiliare del Comune di Catania a Palazzo degli Elefanti, Sabato 8 Luglio 2017 alle ore 17.00.
Un grazie di cuore alla Presidente dell’Accademia d’Arte Etrusca Carmen Arena per avermi insignito di questo prestigiosissimo premio.
Un ringraziamento speciale va alla (mia) cara Direttrice delle Biblioteche Riunite “Civica e A. Ursino Recupero” di Catania Rita Angela Carbonaro, con la quale mi sento di condividere intimamente questo grande riconoscimento.

Laura Cosentino (Reborner).


ENGLISH

Nothing big is done without chimera …
(Joseph Ernest Renan)

I am really happy and proud to have been awarded with a Prize of great prestige and importance.
I’m among the prizes of the “Silver Chimera 2017” International Award, prize organized by the Etruscan Academy of Art with the patronage of the Presidency of the Municipal Council of Catania, Italy.
At the XVII edition, the award “Silver Chimera 2017” is awarded each year to those who are distinguished, in Sicilian and international, in the field of culture, art, Civil and social. The delivery ceremony will take place in the Catania’s Town Hall at Elephants Palace, Saturday 8th July 2017 at 5pm.
A heartfelt thanks to the President of the Academy of Art Etruscan Carmen Arena for having given me this Prestigious prize.
Special thanks go to (my) dear Director of the Library “Civica and A. Ursino Recupero” of Catania Rita Angelo Carbonaro, with whom I feel to share intimately this great recognition.

Laura Cosentino (Reborner).